2019/08/24 05:09:5741131
2019/08/24 05:09:5825001

IDEE IN CUCINA

Come riciclare il pane raffermo: 2 ricette di recupero da leccarsi i baffi

LEGGI IN 2'

Siamo soliti acquistare parecchio pane perché ne siamo golosi, di tutti i tipi e provenienza, ma forse la quantità è un po’ eccessiva tanto da avere sempre il cestino pieno di pane raffermo. Cosa fare dei resti di pane? Ecco due ricette per recuperarlo e gustarlo al meglio.

Pappa al pomodoro 

Fare rosolare uno spicchio d’aglio e un giro d’olio extra vergine d’oliva in una padella. Poi aggiungere mezzo chilo di pomodori pelati ben schiacciati con la forchetta e qualche foglia di basilico. A questo punto accendere il fornello e fare cuocere per 10 minuti. Di seguito tagliare il pane raffermo a pezzetti e aggiungerlo, mescolando.

Appena lo avremo inzuppato per bene aggiungere un litro di brodo carne bollente e un pizzico di sale e pepe. Poi lasciare sul fuoco per altri 15 minuti. Di seguito togliere la pietanza dal fuoco e lasciare riposare per un' ora. Infine impiattare e servire con olio a crudo e foglie basilico.

Polpette di pane e salsiccia

Ammollare 100gr di pane in una tazza di latte. Poi inserirlo in una terrina, insieme a 350gr di patate lesse schiacciate, 30gr di parmigiano e 40gr di salsiccia a pezzetti dopo avere eliminato la pelle. Poi aggiungere un uovo sbattuto e 30gr di olive verdi a pezzetti. A questo punto, dopo avere amalgamato gli ingredienti e aggiunto un pizzico di sale e pepe e del prezzemolo sminuzzato, lavorare il composto con le mani realizzando una serie di polpette.

Mettere in una padella un giro d’olio per friggere e dopo averle passate nel pangrattato sistemare le polpette una lontana dall’altra per cuocerle al meglio. Rosolarle da entrambi i lati, in modo che si formi una golosa crosticina. Appena cotte, servirà solo portarle in tavola ben calde.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione